CronusCloud

CronusCloud è la nostra esclusiva infrastruttura cloud,  progettata per ottenere la maggior affidabilità e flessibilità possibili.

Le caratteristiche di potenza e flessibilità rendono CronusCloud una valida alternativa ai tradizionali server dedicati, rispetto ai quali garantisce un’affidabilità ben superiore, non essendo praticamente soggetta alle conseguenze di possibili guasti hardware.

PIATTAFORMA HARDWARE

CronusCloud è realizzato su una piattaforma hardware costituita esclusivamente da sistemi Hewlett Packard: server, storage, infrastruttura di rete.

Server

Il cuore principale è un cluster di server HP Proliant DL380 G7, tutti di identica configurazione::

  • due processori Xeon E5645 (6 core, 2.4 Ghz)
  • 96 GB di RAM
  • doppia interfaccia Fiber Channel (FC) da 8 GB/s

Ogni server fisico costituisce un nodo del cluster in modalità “fail over”: in caso di eventuale guasto di un server, lo stesso immediatamente viene automaticamente rimpiazzato da un altro, senza nessuna interruzione dei servizi.

In qualsiasi momento, è altresì possibile aggiungere uno o più server, incrementando quindi il numero di nodi del cluster.

Storage

I singoli nodi non sono dotati di memoria di massa locale; la funzione di storaging viene svolta da un’unità SAN HP P2000, con doppio controller e doppia interfaccia Fiber Channel da 8 GB/s.

Quest’unità permette di montare fino a 149 hard disk SAS ad alte prestazioni, per una capacità totale di 288 TB
Tutta la struttura hardware è ridondata a tutti i livelli, per garantire la massima affidabilità: l’eventuale guasto di un qualsiasi singolo componente non solo non compromette la funzionalità del sistema, ma neppure le sue prestazioni.

Network

Anche per la parte di networking la piattaforma risulta completamente ridondata in ogni sua parte:

  • il canale in fibra che collega i nodi alla SAN è ridondato, come pure ridondati sono i relativi switch FC
  • la rete IP è completamente ridondata, appoggiandosi a coppie di switch Gigabit HP Procurve
  • l’uplink verso internet è ridondato grazie ad 2 distinti accessi in fibra ottica
  • ogni singolo nodo ha a disposizione 6 connessioni gigabit per ridondare sia il canale pubblico sia l’interconnessione verso gli altri nodi tramite apposito canale dedicato.

HYPERVISOR

L’Hypervisor di CronusCloud è VMware VSphere 5.


I principali vantaggi di questa soluzione sono:
  • High Availability (HA)

    Il sistema in maniera autonoma monitorizza lo stato delle macchine e decide con che modalità agire per risolvere eventuali fermi del sistema.

  • Gestione Risorse (DRS)

    L’uso delle risorse dei nodi fisici viene costantemente monitorato e in base ad eventuali picchi nelle richieste di risorse da parte delle macchine virtuali queste vengono distribuite all’interno del cluster in maniera automatica e invisibile all’utente. Queste operazioni non richiedono nessun fermo delle macchine virtuali.

  • Gestione via web

    per gli utenti è disponibile una comoda interfaccia web che permette di effettuare le normali operazioni di manutenzione sulla macchina da qualsiasi dispositivo che supporti Flash.

  • Ripristino e backup

    Tramite soluzioni studiate ad hoc per un ambiente virtualizzato è possibile effettuare snapshot e backup di tutti i nodi virtuali senza la necessità di procedere con un fermo dell’ambiente. E’ possibile procedere ad un ripristino dell’intera macchina virtuale con funzionalità di disaster recovery o recuperare dal sistema di backup solo le parti di filesystem interessate.

  • Upgrade

    Grazie alla flessibilità della virtualizzazione è possibile effettuare upgrade delle risorse a disposizione del vostro nodo virtuale in pochi minuti e spesso senza la necessità di un riavvio della macchina.

  • VLAN personalizzate

    Tramite virtualSwitch è possibile configurare per ogni utente una vlan privata in modo da interconnettere direttamente i suoi nodi all’interno di un anello riservato.

 

CronusCloud – garanzia di prestazioni

VMware-DRS

La tecnologia DRS (Distributed Resource Scheduler) di VMware vSphere effettua un continuo controllo del carico di lavoro di ogni singolo nodo del cluster.
Allorché l’utilizzo di risorse di un singolo nodo dovesse superare una certa soglia critica, VMware DRS interverrà spostandone parte del carico su altri nodi, ottimizzando quindi l’utilizzo delle risorse disponibili.

CronusCloud – garanzia di continuità

DGRM_vSphere_HighAvailability
VMware vSphere sovrintende alla gestione di tutte le risorse hardware di tutti i nodi che costituiscono il cluster, astraendole dai singoli server e costituendole in un cosiddetto “resource pool”.
Nell’eventualità (improbabile, ma pur sempre possibile) di un guasto ad un server, vSphere provvederà immediatamente a cancellare le relative risorse dal pool, ed a distribuire il carico di lavoro sugli altri server – senza nessuna interruzione di servizio.

SLA – Service Level Agreement

I nostri servizi dedicati realizzati su piattaforma CronusCloud sono caratterizzati da un preciso SLA con penale, che tutela l’utente da disservizi dovuti all’infrastruttura.